ANDRÉE PUTMAN
ANDRÉE PUTMAN
Colei che il giornale 'Le Monde' ha soprannominato la 'vestale dell'immacolato concettuale' comincia la sua carriera con un'azione di grande risonanza: l'ingresso dell'arte da Prisunic. Sostiene poi la collaborazione tra creativi e industriali, primo vero incontro tra progettisti e il grande pubblico. Negli anni 80 riesce a fare uscire dall'oblio grandi designers: Eileen Gray, Rob, Mallet Stevens, Mariano Fortuny, Jean-Michel Frank... A New York inventa una moderna visione degli alberghi, creando il primo albergo-boutique, il Morgan, nel 1984. Realizza negozi per i più grandi della moda (Karl Lagerfeld, Yves Saint-Laurent, Azzedine Alaia, Thierry Mugler,...), alberghi e ristoranti nel mondo intero e uffici per ministri e grandi nomi dell'industria. I suoi successi esaltano la sua naturale propensione per l'eclettismo: dal Museo di Belle Arti al Guggenheim di New York all'esposizione universale di Siviglia, dai decori del cinema per Greenaway al Concorde della flotta Air France. Recentemente ha realizzato il negozio di punta di Guerlain sugli Champs-Elysées a Parigi, un'importante collezione di argenteria e di gioielli con Christofle, ha rivisto l'immagine genereale del marchio per Helena Rubinstein, progettato un palazzo adibito ad uffici per il gigante farmaceutico Novartis e la strabiliante Blue Spa dell'hotel Beyerischer Hof a Monaco, con la sua piscina sospesa. Ha anche concepito, in questi ultimi mesi, delle residenze private spettacolari a Bruxelles, Dublino, Miami, Parigi, Roma, Shangai, Tangeri e Tel Aviv. Sempre all'avanguardia della modernità, la sua curiosità e la sua insaziabile energia la portano senza sosta verso progetti e orizzonti sempre nuovi. Star incontestabile del design, ormai impone il suo stile unico anche a Hong Kong, dove ha firmato il design esterno e l'architettura interna di due grattacieli. Tra le sue ultime creazioni: una bottiglia di champagne La Grande Dame 1998, per la casa Veuve Clicquot Ponsardin, con la sua scatola-scrigno che si trasforma in vaso per rinfrescare le bevande, una borsa 'Icone' per Louis Vuitton.

 

POWDER
www.andreeputman.com